2.5 C
Rome
lunedì, Febbraio 26, 2024
More

    Ultimi post

    Jackfruit – cos’è, quali benefici e proprietà ha, come sceglierlo e come mangiarlo

    Jackfruit – origini e caratteristiche

    Il Jackfruit è un frutto tropicale originario del sud-ovest dell’India. Si è diffuso in tutta la regione tropicale dell’Asia, inclusi paesi come Thailandia, Filippine, Malesia e Indonesia. È stato anche introdotto in altre parti del mondo, come America Centrale, America del Sud, Africa e persino nelle zone tropicali dell’Australia.

    Si distingue per le seguenti caratteristiche:

    • Forma e dimensioni: Il Jackfruit ha una forma ovale o rotonda, simile a un grosso melone. Le sue dimensioni possono variare a seconda della varietà e del grado di maturità. I frutti possono raggiungere una lunghezza fino a 90 centimetri e una larghezza fino a 50 centimetri. Il peso del Jackfruit può arrivare anche a 35 chilogrammi, rendendolo uno dei frutti più grandi che crescono sugli alberi.
    • Guscio esterno: Il guscio esterno del Jackfruit è spesso, ruvido e coperto da numerose piccole protuberanze. Può essere verde o verde-giallo durante l’immaturità e diventare giallo o giallo-marrone quando il frutto è maturo.
    • Polpa: Il Jackfruit ha una polpa succulenta e fibrosa, che è la parte più commestibile del frutto. Il colore della polpa varia dal giallo pallido all’arancione intenso. La sua consistenza è simile a quella del mango, con pezzi fibrosi e morbidi.
    • Semi: Il Jackfruit contiene semi grandi e ovali, che sono coperti dalla polpa del frutto. Questi semi possono essere cucinati e consumati o utilizzati per piantare altri alberi di Jackfruit.
    • Aroma e sapore: Il Jackfruit ha un profumo dolce e aromatico, simile a una combinazione di ananas e mango. Il suo sapore è dolce e succoso, con note di banana e ananas.
    • Disponibilità: Di solito, il Jackfruit è disponibile durante tutto l’anno nelle regioni tropicali. In altre regioni, può essere trovato in negozi specializzati o in forma conservata, essiccata o congelata.

    Queste caratteristiche rendono il Jackfruit un frutto esotico e versatile, utilizzato sia nella cucina tradizionale che in diverse ricette internazionali.

    Descrizione dell’aroma e della texture unica del Jackfruit

    Il Jackfruit ha un aroma distintivo e piacevole, che può essere descritto come dolce, tropicale e intenso. Quando il frutto è maturo, il suo profumo si intensifica e può riempire la stanza con un profumo delizioso.

    La texture del Jackfruit è una delle sue caratteristiche uniche. La polpa del frutto è succulenta, morbida e fibrosa. I pezzi fibrosi possono essere facilmente separati in sottili fili, simili alla consistenza della carne di pollo disossata. Questa texture specifica conferisce al Jackfruit un aspetto e una sensazione interessanti, e molte persone lo considerano un sostituto adatto per la carne nelle ricette vegane e vegetariane.

    Questa combinazione di aroma dolce e intenso, insieme alla sua texture unica, rende il Jackfruit una scelta popolare nella cucina asiatica e nelle ricette vegane e vegetariane in tutto il mondo. Dal piatto principale e i curry ai dessert e alle bevande, il Jackfruit aggiunge un tocco esotico e saporito ai piatti cucinati.

    Come scegliere un Jackfruit

    Per scegliere un Jackfruit fresco e gustoso, prendi in considerazione i seguenti aspetti:

    • Colore della buccia: Il colore della buccia del Jackfruit dovrebbe essere giallo o giallo-marrone, a seconda del grado di maturità. Evita i frutti con la buccia verde o con macchie marroni scure, poiché potrebbero indicare una qualità inferiore o una maturazione inadeguata.
    • Aspetto esterno: Scegli un Jackfruit con una buccia esterna liscia, senza evidenti segni di danneggiamento o ammaccature. Controlla il frutto per eventuali buchi o crepe, poiché possono indicare una qualità scarsa o una maturazione non uniforme.
    • Peso: Solleva il frutto e senti il suo peso. Un Jackfruit fresco e ben sviluppato sarà abbastanza pesante rispetto ad altri frutti. Il peso indica che è maturo e pieno di polpa succulenta.
    • Odore: Avvicinati al frutto e annusa la sua buccia. Un Jackfruit maturo e gustoso avrà un odore dolce e aromatico, simile a una combinazione di ananas e mango. Evita i frutti con un odore sgradevole o pungente, poiché potrebbero indicare una qualità inferiore o una maturazione inadeguata.
    • Tatto: Se possibile, tocca leggermente la buccia per valutarne la texture. Dovrebbe essere leggermente morbida al tatto, ma non troppo morbida o carnosa. Una buccia troppo dura o troppo morbida potrebbe indicare un frutto troppo maturo o di scarsa qualità.
    • Suono quando si picchia la buccia: Se hai l’opportunità, picchia leggermente la buccia del Jackfruit con le dita o il palmo della mano. Se senti un suono vuoto o simile a un campanello, potrebbe indicare una buona qualità del frutto.
    • Tieni presente che il Jackfruit può essere acquistato sia nella sua forma intera che tagliato o lavorato. Quando acquisti il Jackfruit tagliato, assicurati che l’aspetto, l’odore e la texture siano ancora freschi e piacevoli.

    Se non sei familiare con la lavorazione di un Jackfruit intero, puoi cercare frutta già tagliata o conserve di Jackfruit in scatola o surgelate, che possono essere più facili da utilizzare in cucina.

    I benefici del Jackfruit per il consumo

    Il Jackfruit offre numerosi benefici per la salute grazie al suo ricco contenuto di nutrienti e composti benefici. Ecco alcuni dei benefici del Jackfruit:

    • Ricco contenuto di nutrienti: Il Jackfruit è una buona fonte di carboidrati, fibre alimentari, vitamina C, vitamina A, potassio, calcio e ferro. Fornisce anche quantità significative di antiossidanti e fitonutrienti, che svolgono un ruolo nella protezione del corpo dallo stress ossidativo e dall’infiammazione.
    • Fibre alimentari: Il Jackfruit è ricco di fibre alimentari, che contribuiscono a mantenere la salute del sistema digestivo. Le fibre alimentari aiutano a prevenire la stitichezza, sostengono la salute intestinale e possono contribuire al mantenimento di un peso corporeo sano.
    • Fonte di energia: Grazie all’alto contenuto di carboidrati, il Jackfruit fornisce energia ed è una fonte eccellente di combustibile per l’attività fisica.
    • Antiossidanti: Il Jackfruit contiene antiossidanti, come la vitamina C, che aiutano a neutralizzare i radicali liberi nel corpo e proteggono le cellule dai danni ossidativi. Gli antiossidanti possono contribuire a ridurre il rischio di malattie croniche come le malattie cardiache, il diabete di tipo 2 e alcuni tipi di cancro.
    • Potenziale anti-infiammatorio: Alcuni composti presenti nel Jackfruit hanno un potenziale anti-infiammatorio, il che può essere benefico per la riduzione dell’infiammazione cronica nel corpo. L’infiammazione cronica è associata a numerose condizioni di salute, tra cui le malattie cardiovascolari e le malattie autoimmuni.
    • Supporto per il sistema immunitario: Il contenuto di vitamina C del Jackfruit può sostenere il sistema immunitario e contribuire alla lotta contro infezioni e malattie.
    • Alternativa salutare alla carne: Il Jackfruit è spesso usato come alternativa salutare alla carne in ricette vegane e vegetariane. La sua texture fibrosa conferisce una consistenza simile a quella della carne sfilacciata, mentre il suo valore nutrizionale e il suo sapore piacevole lo rendono una scelta popolare per coloro che seguono diete vegane o vegetariane.

    È importante notare che alcune persone con allergie alimentari o condizioni mediche specifiche potrebbero avere reazioni avverse al consumo di Jackfruit. Prima di includere il Jackfruit nella tua dieta, è consigliabile consultare un nutrizionista o un medico.

    Jackfruit nell’industria cosmetica

    Il jackfruit ha iniziato a essere utilizzato anche nell’industria cosmetica grazie alle sue proprietà benefiche per la pelle e i capelli. Ecco alcuni modi in cui il jackfruit viene utilizzato nei prodotti cosmetici:

    • Proprietà idratanti: Il jackfruit contiene una significativa quantità di acqua, rendendolo un ottimo ingrediente per i prodotti cosmetici idratanti. Gli estratti di jackfruit possono contribuire a mantenere la pelle idratata, promuovendo un aspetto più sano e luminoso.
    • Benefici antiossidanti: Il jackfruit contiene potenti antiossidanti, come la vitamina C, che aiutano a neutralizzare i radicali liberi e proteggono la pelle dallo stress ossidativo. Pertanto, gli estratti di jackfruit sono spesso inclusi nei prodotti anti-invecchiamento e in quelli destinati alla protezione della pelle dai fattori ambientali dannosi.
    • Proprietà anti-infiammatorie: Alcuni composti presenti nel jackfruit hanno proprietà anti-infiammatorie. Di conseguenza, gli estratti di jackfruit possono essere utilizzati nei prodotti cosmetici destinati a calmare e ridurre l’infiammazione della pelle, come creme o lozioni per pelli sensibili o irritate.
    • Cura dei capelli: Il jackfruit viene anche utilizzato nei prodotti cosmetici per la cura dei capelli. Gli estratti di jackfruit possono idratare i capelli, contribuire a ridurne la caduta e conferire loro lucentezza e vitalità.
    • Esfoliazione delicata: Alcuni prodotti cosmetici, come scrub ed esfolianti, possono contenere estratti di jackfruit per una delicata esfoliazione della pelle. Questi prodotti rimuovono le cellule morte e le impurità, lasciando la pelle più liscia e luminosa.

    È importante notare che l’uso del jackfruit nei prodotti cosmetici può variare da un produttore all’altro. Prima di acquistare prodotti cosmetici a base di jackfruit, verificate l’elenco degli ingredienti e consultate l’etichetta per assicurarvi che il prodotto non contenga sostanze alle quali siete allergici o altri ingredienti indesiderati.

    Il Jackfruit nella medicina ayurvedica e altre pratiche alternative

    Il Jackfruit nella medicina ayurvedica e altre pratiche alternative

    Fonte foto

    Nella medicina ayurvedica e altre pratiche alternative, il jackfruit è apprezzato per le sue proprietà terapeutiche e viene utilizzato in vari modi. Ecco alcune delle utilizzi del jackfruit in queste pratiche:

    • Digestione e stitichezza: Nella medicina ayurvedica, il jackfruit è considerato benefico per la salute digestiva. Viene utilizzato per stimolare la digestione, favorire il regolare movimento intestinale e trattare la stitichezza. Si ritiene che le fibre del jackfruit contribuiscano a regolare il transito intestinale e migliorare il funzionamento del sistema digestivo.
    • Problemi respiratori: In alcune pratiche tradizionali, il jackfruit viene utilizzato per trattare disturbi respiratori come tosse e bronchite. Si ritiene che abbia proprietà espettoranti e aiuti a eliminare il muco dai polmoni.
    • Proprietà anti-infiammatorie: Nella medicina ayurvedica e altre pratiche alternative, si ritiene che il jackfruit abbia proprietà anti-infiammatorie. Si crede che possa aiutare a ridurre l’infiammazione e il dolore in alcune condizioni come l’artrite e il reumatismo.
    • Proprietà afrodisiache: In alcune tradizioni, il jackfruit è considerato avere proprietà afrodisiache, cioè aiutare a stimolare il desiderio sessuale. Si crede che possa aumentare la vitalità sessuale e rafforzare il sistema riproduttivo.
    • Sistema immunitario: Nella medicina ayurvedica, il jackfruit è spesso considerato un rinforzante del sistema immunitario. Si ritiene che abbia un alto contenuto di vitamine e antiossidanti che contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario e proteggere il corpo dalle malattie e dalle infezioni.

    È importante notare che l’uso del jackfruit nelle pratiche alternative può variare e può essere influenzato dalle tradizioni e dalle credenze culturali specifiche. È anche consigliabile cercare la guida di uno specialista in medicina ayurvedica o altre pratiche alternative prima di utilizzare il jackfruit per ottenere informazioni e consigli adeguati in base alle esigenze e alle condizioni individuali.

    Cos’è la medicina ayurvedica

    La medicina ayurvedica è un sistema tradizionale di medicina originario dell’India, con una storia di migliaia di anni. Il termine “ayurveda” deriva dal sanscrito e significa “scienza della vita” o “scienza della longevità”. Questo ramo della medicina si concentra sull’equilibrio e sull’armonia tra corpo, mente e spirito al fine di ottenere salute e benessere.

    L’ayurveda si basa sul principio fondamentale che ogni individuo è unico e ha una costituzione specifica chiamata “prakriti”. Questa è determinata dalla combinazione delle tre energie o forze vitali conosciute come “dosha”: Vata (aria e spazio), Pitta (fuoco e acqua) e Kapha (acqua e terra). Bilanciando e armonizzando questi dosha, si ritiene di ottenere salute e benessere.

    Nella medicina ayurvedica, la diagnosi e il trattamento sono personalizzati in base alla costituzione individuale di ciascuna persona e agli squilibri specifici dei dosha. Le terapie utilizzate nell’ayurveda includono modifiche allo stile di vita, alimentazione e dieta adeguata, erbe medicinali, tecniche di respirazione, esercizi di yoga, massaggi e disintossicazione.

    L’obiettivo principale della medicina ayurvedica non è solo trattare i sintomi, ma ripristinare l’equilibrio e l’armonia dell’intero sistema del corpo. Si pone una forte enfasi sulla prevenzione delle malattie e sul mantenimento della salute attraverso l’adozione di uno stile di vita sano ed equilibrato.

    È importante notare che la medicina ayurvedica è una pratica tradizionale e, prima di intraprendere qualsiasi trattamento ayurvedico, è consigliabile cercare la guida e i consigli di uno specialista qualificato in medicina ayurvedica.

    Ricette prelibate con il jackfruit 

    1. Curry con jackfruit

    Ingredienti:

    • 2 lattine di jackfruit in acqua o sale (scolate e tagliate a pezzetti);
    • 2 cucchiai di olio vegetale;
    • 1 cipolla grande (tritata finemente);
    • 3 spicchi d’aglio (schiacciati o tritati);
    • 1 pezzetto di zenzero fresco (grattugiato);
    • 1 peperoncino (opzionale, tritato);
    • 2 cucchiai di pasta di curry (preferibilmente curry indiano);
    • 1 cucchiaino di curcuma in polvere;
    • 1 cucchiaino di coriandolo in polvere;
    • 1 cucchiaino di cumino in polvere;
    • 1/2 cucchiaino di semi di senape;
    • 1/2 cucchiaino di semi di cumino;
    • 1 lattina piccola di latte di cocco;
    • 1 tazza di brodo vegetale o acqua;
    • Sale e pepe q.b.;
    • Foglie fresche di coriandolo (opzionali, per decorare).

    Preparazione:

    • Scolate bene i pezzi di jackfruit dalle lattine e sciacquateli sotto acqua fredda. Tagliate i pezzi grandi in pezzi più piccoli, se necessario.
    • Scaldate l’olio vegetale in una grande padella o pentola a fuoco medio. Aggiungete la cipolla e fatela rosolare finché diventa morbida e traslucida.
    • Aggiungete l’aglio, lo zenzero e il peperoncino (se lo usate) nella padella e cuocete per circa 1 minuto, fino a quando rilasciano i loro aromi.
    • Aggiungete i semi di senape e di cumino e cuocete per altri 1 minuto, mescolando costantemente.
    • Aggiungete la pasta di curry, la curcuma, il coriandolo e il cumino in polvere e mescolate bene per combinare tutti gli ingredienti. Cuocete per circa 2 minuti, finché la pasta di curry inizia a dorarsi leggermente e a rilasciare i suoi aromi.
    • Aggiungete i pezzi di jackfruit nella padella e mescolate bene per coprirli con la pasta di curry. Cuocete per circa 3-4 minuti affinché il jackfruit assorba gli aromi del curry.
    • Versate il latte di cocco e il brodo vegetale o l’acqua nella padella e mescolate bene. Riducete la fiamma al minimo e lasciate cuocere il curry a fuoco basso per circa 20-25 minuti, o fino a quando il jackfruit è morbido e ha assorbito gli aromi del curry.
    • Assaggiate e aggiustate di sale e pepe secondo il vostro gusto.
    • Servite il curry con jackfruit con del riso caldo o del pane naan appena sfornato. Potete decorare con foglie fresche di coriandolo prima di servire, se desiderate.

    2. Shaorma con jackfruit

    2. Shaorma con jackfruit

    Fonte foto

    Ingredienti per il ripieno:

    • 2 lattine di jackfruit in acqua o sale (scolate e tagliate a pezzetti);
    • 2 cucchiai di olio vegetale;
    • 1 cipolla grande (tritata finemente);
    • 3 spicchi d’aglio (schiacciati o tritati);
    • 1 cucchiaino di paprika dolce;
    • 1 cucchiaino di coriandolo in polvere;
    • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere;
    • Sale e pepe q.b.

    Ingredienti per l’assemblaggio:

    • Pita o pane pita;
    • Insalata fresca (cavolo, lattuga, pomodori, peperoni, cetrioli, ecc.);
    • Salse preferite (ad esempio maionese vegana, salsa all’aglio, salsa piccante, ecc.).

    Preparazione:

    • Scolate bene i pezzi di jackfruit dalle lattine e sciacquateli sotto acqua fredda. Tagliate i pezzi grandi in pezzi più piccoli, se necessario.
    • Scaldate l’olio vegetale in una grande padella o pentola a fuoco medio. Aggiungete la cipolla e fatela rosolare finché diventa morbida e traslucida.
    • Aggiungete l’aglio nella padella e cuocete per circa 1 minuto, fino a quando rilascia i suoi aromi.
    • Aggiungete i pezzi di jackfruit nella padella e mescolate bene per coprirli con la cipolla e l’aglio. Cuocete per circa 5-7 minuti, finché il jackfruit diventa leggermente dorato e comincia a ammorbidirsi.
    • Aggiungete la paprika dolce, il coriandolo in polvere, il cumino in polvere, il sale e il pepe. Mescolate bene per distribuire le spezie in tutto il composto e cuocete per altri 2-3 minuti affinché gli aromi si amalgamino.
    • Mentre il ripieno si prepara, riscaldate le pite o i pani pita in una padella o in forno.
    • Per l’assemblaggio, prendete una pita o un pane pita e adagiatelo su una superficie piana. Mettete una generosa porzione di ripieno di jackfruit sulla metà inferiore della pita.
    • Aggiungete dell’insalata fresca sopra il ripieno. Potete utilizzare cavolo tritato, lattuga, fette di pomodoro, cetrioli o qualsiasi altra verdura preferita per lo shawarma.
    • Aggiungete le salse preferite, come maionese vegana, salsa all’aglio, salsa piccante, ketchup o combinazioni a piacere.
    • Iniziate a arrotolare la pita in modo stretto, partendo dalla parte inferiore dove si trova il ripieno. Avvolgete lo shawarma in un foglio di carta forno o alluminio per mantenerlo compatto e per poterlo mangiare comodamente.
    • Ripetete il processo per gli altri shawarma.
    • Ora siete pronti per gustare uno shawarma delizioso e vegano con il jackfruit!

    3. Burger con jackfruit

    Ingredienti per il ripieno:

    • 2 lattine di jackfruit in acqua o sale (scolate e tagliate a pezzetti);
    • 2 cucchiai di olio vegetale;
    • 1 cipolla piccola (tritata finemente);
    • 3 spicchi d’aglio (schiacciati o tritati);
    • 1 cucchiaino di paprika dolce;
    • 1 cucchiaino di cumino in polvere;
    • 1/2 cucchiaino di paprika affumicata;
    • 1/2 cucchiaino di aglio in granuli;
    • Sale e pepe q.b.

    Ingredienti per l’assemblaggio:

    • Panini per hamburger (preferibilmente vegani);
    • Insalata fresca (lattuga, pomodori, cetrioli, ecc.);
    • Salse preferite (ketchup vegano, maionese vegana, salsa all’aglio, ecc.).

    Preparazione:

    • Scolate bene i pezzi di jackfruit dalle lattine e sciacquateli sotto acqua fredda. Tagliate i pezzi grandi in pezzi più piccoli, se necessario.
    • In una grande padella, scaldate l’olio vegetale a fuoco medio. Aggiungete la cipolla e fatela rosolare finché diventa morbida e traslucida.
    • Aggiungete l’aglio nella padella e cuocete per circa 1 minuto, fino a quando rilascia i suoi aromi.
    • Aggiungete i pezzi di jackfruit nella padella e mescolate bene per coprirli con la cipolla e l’aglio. Cuocete per circa 5-7 minuti, finché il jackfruit diventa leggermente dorato e comincia a ammorbidirsi.
    • Aggiungete la paprika dolce, il cumino in polvere, la paprika affumicata, l’aglio granulato, il sale e il pepe. Mescolate bene per distribuire le spezie in tutto il composto e cuocete per altri 2-3 minuti affinché gli aromi si amalgamino.
    • Rimuovete la padella dal fuoco e lasciate raffreddare leggermente il composto di jackfruit.
    • Mentre il composto di jackfruit si raffredda, preparate i panini per hamburger e le verdure per l’assemblaggio.
    • Prendete un panino per hamburger e mettetelo su un piatto. Aggiungete una generosa porzione del composto di jackfruit sulla parte inferiore del panino.
    • Aggiungete l’insalata fresca e altre verdure preferite sopra il composto.
    • Aggiungete le salse preferite, come ketchup vegano, maionese vegana, salsa all’aglio, ecc.
    • Coprite con la parte superiore del panino e premete leggermente per fissare tutti gli ingredienti.
    • I burger con jackfruit sono pronti per essere serviti! Potete accompagnarli con patatine fritte o un’insalata fresca.

    4. Fajitas con jackfruit e verdure

    Ingredienti per il ripieno:

    • 2 scatole di jackfruit in acqua o sale (drenato e tagliato a pezzi);
    • 2 cucchiai di olio vegetale;
    • 1 cipolla grande (tagliata a strisce sottili);
    • 1 peperone (tagliato a strisce sottili);
    • 1 peperoncino (opzionale, tagliato a strisce sottili);
    • 3 spicchi d’aglio (schiacciati o tritati);
    • 1 cucchiaino di peperoncino macinato;
    • 1 cucchiaino di cumino macinato;
    • 1/2 cucchiaino di paprika dolce;
    • Sale e pepe q.b.

    Ingredienti per l’assemblaggio: 

    • Tortilla per fajita (preferibilmente vegana);
    • Guacamole (ricetta opzionale);
    • Salsa di yogurt vegano (ricetta opzionale);
    • Insalata fresca (lattuga, pomodori, fette di cetriolo, ecc.);
    • Altri condimenti opzionali (coriandolo fresco, fette di avocado, limone, ecc.).

    Preparazione:

    • Scolate i pezzi di jackfruit dalle scatole e sciacquateli abbondantemente sotto acqua fredda. Tagliate i pezzi grandi in pezzi più piccoli, se necessario.
    • In una grande padella, riscaldate l’olio vegetale a fuoco medio. Aggiungete la cipolla e i peperoni e cuocete per circa 5 minuti, finché diventano morbidi e iniziano a dorarsi.
    • Aggiungete i pezzi di jackfruit e l’aglio nella padella e mescolate bene per combinarli con la cipolla e i peperoni. Cuocete per circa 5-7 minuti, finché il jackfruit diventa leggermente dorato e inizia a ammorbidirsi.
    • Aggiungete il peperoncino macinato, il cumino macinato, la paprika dolce, sale e pepe. Mescolate bene per distribuire le spezie in tutto il composto e cuocete ancora 2-3 minuti per far amalgamare i sapori.
    • Togliete la padella dal fuoco e lasciate riposare il ripieno per un po’.
    • Mentre il ripieno riposa, preparate le tortilla e gli altri ingredienti per l’assemblaggio.
    • Scaldate le tortilla in una padella o nel forno a microonde finché diventano morbide e leggermente calde.
    • Prendete una tortilla e adagiatela su un piatto. Aggiungete una generosa porzione di ripieno di jackfruit e verdure al centro della tortilla.
    • Aggiungete guacamole, salsa di yogurt vegano, insalata fresca e altri condimenti preferiti.
    • Chiudete la tortilla piegando la metà inferiore, quindi piegate anche i due lati sopra il ripieno.

    5. Crumble con jackfruit

    Ingredienti per il ripieno:

    • 2 scatole di jackfruit in sciroppo (drenato e tagliato a pezzi);
    • 2 cucchiai di zucchero di canna;
    • 1 cucchiaio di farina;
    • Succo da metà limone;
    • 1/2 cucchiaino di cannella (opzionale).

    Ingredienti per la copertura (strato croccante)::

    • 1 tazza di farina;
    • 1/2 tazza di zucchero di canna;
    • 1/2 tazza di burro vegano o olio di cocco solido (freddo);
    • 1/2 tazza di fiocchi d’avena;
    • 1/4 cucchiaino di sale.

    Preparazione:

    • Preriscaldate il forno a 180 gradi Celsius.
    • In una ciotola, mescolate il jackfruit drenato, lo zucchero di canna, la farina, il succo di limone e la cannella (se la usate). Mescolate bene fino a coprire uniformemente il jackfruit con gli ingredienti.
    • In un’altra ciotola, preparate il topping croccante. Mescolate la farina, lo zucchero di canna, il burro vegano o l’olio di cocco solido e i fiocchi d’avena. Usate le dita o un mixer con lame per sfregare gli ingredienti fino a ottenere un composto sabbioso e sbriciolato. Aggiungete il sale e mescolate nuovamente.
    • Prendete una teglia da forno e distribuite il ripieno di jackfruit in uno strato uniforme nella parte inferiore. Livellatelo con una spatola.
    • Cospargete lo strato di topping croccante sopra il ripieno, coprendolo completamente.
    • Infornate la teglia nel forno preriscaldato e cuocete il crumble per circa 30-35 minuti, o finché il topping diventa dorato e il ripieno di jackfruit bolle e si addensa.
    • Togliete la teglia dal forno e lasciate raffreddare il crumble per un po’ prima di servire.
    • Servite il crumble con jackfruit accompagnato da gelato vegano, panna vegana o salsa alla vaniglia.

    Queste ricette offrono opzioni deliziose e salutari per esplorare la versatilità del jackfruit in cucina. Che siate vegetariani, vegani o semplicemente desideriate esplorare opzioni più sane, queste ricette vi forniranno idee ispirate per godervi piatti gustosi e creativi. Provatele e lasciatevi conquistare dall’avventura culinaria con il jackfruit!

    Latest Posts

    Non perdere